Frassanelle - Ville per Vacanze e Matrimoni

Rendering pista ciclabile Garda
1 Mar

Porta la bici! I migliori percorsi ciclabili del Veneto

 

Buone notizie per gli amanti delle due route! Quest’anno diverse aree del Veneto vedranno la realizzazione di importanti percorsi ciclabili: primo fra tutti quello sul Lago di Garda, che si appresta a diventare la ciclovia più spettacolare d’Europa, sospesa tra le chiare acque del lago e le pareti rocciose che vi cadono a strapiombo. Ma non è l’unica: il Fondo Comuni Confinanti, che gestisce i fondi destinati alle aree confinanti con le province di Trento e Bolzano, ha stanziato 30 milioni di euro per realizzare tra le province di Belluno e Vicenza altri 100 km di piste ciclabili, che completeranno l’anello ciclabile delle Dolomiti, la ciclovia dell’Agordino e che porteranno nuovi visitatori tra la Valle dell’Astico, la Valbrenta e la Val d’Agno. Segnali evidenti di come il turismo sulle due ruote stia diffondendosi sempre più e affermandosi come alternativa sostenibile e originale al turismo tradizionale.

In attesa di vedere compiuti questi progetti, vi segnaliamo quali sono, secondo noi, i percorsi ciclabili più belli del Veneto, perfetti per la city bike: 

Ciclovia Vicenza – Padova (punto di accesso a soli 4 km da Frassanelle):
si snoda lungo il tratto centrale del fiume Bacchiglione, ripercorrendo a tratti il percorso della vecchia ferrovia e costeggiando punti di grande interesse storico, culturale e paesaggistico. Lungo il percorso e nelle vicinanze si trovano numerose ville venete, come la Rotonda, villa Moschini Rossi oltre a chiese, castelli e musei. Descrizione dettagliata.

Lunghezza: 35 km
Dislivello:
Difficoltà: facile

Anello ciclabile dei colli Euganei (punti di accesso a 100 m da Frassanelle):
Un percorso di 75km che attraversa, con un dislivello massimo di 63m (a Rovolon), alcuni dei punti panoramici più belli dei Colli Euganei e permette di visitare, con qualche deviazione, mete turistiche particolarmente interessanti, come il santuario delle Sette Chiese di Monselice, il piccolo borgo di Arquà e l’abbazia di Praglia. Descrizione dettagliata.

Lunghezza: 75 km
Dislivello: 63m
Difficoltà: difficile

Anello fluviale ciclabile di Padova:
Bel percorso che non presenta particolari difficoltà e dislivelli ed è quindi adatto a tutti e particolarmente indicato nei mesi primaverili e autunnali; si svolge quasi interamente sulla sommità arginale, costeggiando prima il canale Piovego (idealmente il giro inizia da Padova, Porte Contarine), poi altri corsi d’acqua fino al fiume Brenta, un sito naturalistico di grande bellezza. Punti particolarmente interessanti lungo il tragitto sono le ville e il casello idraulico nei pressi di Limena, l‘ex-certosa rinascimentale di Vigodarzere, la villa Pisani a Stra e infine, rientrando a Padova, villa Giovannelli. Descrizione dettagliata.

Lunghezza: 54km
Dislivello:
Difficoltà: media

Greenway del Sile – da Treviso a Jesolo:
Una pista ciclabile di media difficoltà ancora in fase di completamento, che attraversa il parco regionale del Sile e la gronda della laguna Veneta, in un contesto naturalistico altamente significativo. Lungo il fiume si incontrano alcune ville venete e testimonianze delle attività umane legate all’acqua, dai mulini e gli opifici della periferia di Treviso, al cimitero dei Burci a Casier (TV), ai cascinali abbandonati nelle terre di bonifica lungo il taglio del Sile.
Descrizione dettagliata.

Lunghezza: 52km
Dislivello:
Difficoltà: media

Pista ciclabile Peschiera del Garda – Borghetto – Mantova:
Questo percorso, oltre agli scorci incantevoli che si affacciano sul fiume Mincio ( e che sono inoltre perfetti luoghi di osservazione per gli amanti del birdwatching), offre la possibilità di visitare piccoli borghi antichi dove si incontrano fortificazioni, palazzi ducali e altri punti di interesse storico. Molto suggestivo è il borgo medievale Borghetto sul Mincio, dove potrete per pranzare tra i mulini a vento caratteristici della zona. Essendo per lo più pianeggiante (salvo un piccolo strappo di 100 m in prossimità di Borghetto) e lontano dal traffico, questo percorso ciclabile può essere percorso per lunghi tratti anche con bambini, sebbene ci siano segnalazioni di fondo dissestato in più punti. Frequentatissimo nei giorni festivi. Descrizione dettagliata.

Lunghezza: 45km
Dislivello:
Difficoltà: facile

Infine per gli appassionati di mountain bike, la zona dei Colli Euganei è ricca di itinerari interessanti con diversi livelli di difficoltà. Per informazioni dettagliate, schede tecniche dei percorsi e mappe, vi consigliamo caldamente il sito dell’associazione Ombre MTB: questo gruppo di bikers si propone non solo di farvi scoprire la zona dei colli attraverso nove entusiasmanti percorsi, ma organizza anche tour della regione accompagnati guide cicloturistiche e personalizzabili a seconda delle vostre esigenze.

Lascia un Commento